Con la decisione del 19 giugno 2020 il consiglio Federale ha adattato l’ordinanza sui provvedimenti per combattere l’epidemia di COVID-19 nella situazione particolare. Ai sensi di questa ordinanza, una persona che vuole presenziare agli allenamenti o ad una partita di campionato della National League deve fornire i propri dati di contatto se le distanze scendono al di sotto della distanza obbligatoria per oltre 15 minuti senza misure di protezione. Questo vale anche per i minorenni.

L’organizzatore precisa che il mancato rispetto della distanza obbligatoria rappresenta un rischio maggiore di contagio. Lo scopo di un efficiente contact tracing è poter fornire, se necessario, questi dati al servizio cantonale competente, che può ordinare una quarantena. I dati di contatto vengono trattati in modo confidenziale e vengono cancellati dopo 14 giorni.