tutte le news
01.09.2017

Lugano-Friborgo 6-1

Lugano-Friborgo 6-1 (2-0, 1-0, 3-1)

Lugano: Manzato; Furrer,  Ulmer; Ronchetti, Wellinger; Kparghai, Chiesa; Bertaggia, Lapierre, Fazzini; Hofmann, Lajunen, Bürgler; Romanenghi, Sannitz, Walker; Reuille, Morini, Demuth

Friborgo: Waeber; Stalder, Kienzle; Chavaillaz, Holos; Abplanalp, Rathgeb; Leeger, Glauser; Mottet, Meunier, Rossi; Birner, Bykov, Sprunger; Chiquet, Schmutz, Fritsche; T. Vauclair, Rivera, Neuenschwander

Assenti: Sanguinetti, J. Vauclair e Riva (ammalati), Brunner e Klasen (inf.), Merzlikins, Cunti (a riposo)
Reti: 3.25 Bertaggia (Lapierre, Ronchetti) 1-0, 15.51 Hofmann (Fazzini, Ulmer, esp. Meunier) 2-0, 27.26 Lapierre (Hofmann) 3-0, 41.38 Fazzini (Hofmann, esp. Rivera) 4-0, 48.44 Glauser (Meunier, esp. Bertaggia) 4-1, 54.56 Sannitz (Hofmann, Fazzini, esp. Meunier) 5-1, 56.48 Lapierre (Morini) 6-1.

Penalità: 5 x 2’ + 5’ + pen. disc. partita (Bertaggia) contro il Lugano, 6 x 2’ + 5’ + pen. disc. partita (Rathgeb) contro il Friborgo

Benché rabberciato e privo di parecchi uomini importanti, il Lugano ha colto stasera a Yverdon un rotondo successo per 6-1 contro il Friborgo, per la verità a sua volta sceso sul ghiaccio con due soli stranieri. Dopo le quattro reti incassate mercoledì scorso dal Malmö, gli uomini di Ireland hanno fornito una buona prestazione sul piano difensivo, evidenziando un ottimo rendimento nelle situazioni speciali.

Tre infatti le segnature in powerplay con il duo Fazzini-Hofmann sugli scudi e un solo gol subìto in boxplay. Doppietta di serata per Lapierre ed esordio in prima squadra per l’attaccante Timo Demuth (classe 1998), proveniente dagli Juniores Elite. Domani pomeriggio (ore 14.30) il Lugano chiude la sua avventura in terra vodese contro l’AIK Stoccolma.


indietro